NOI: un espresso con Marco Martínez

Image Credits: Marco Martinez © J.M.Calvo

17 luglio, 2022

“NOI” è il titolo del nuovo album del chitarrista, autore e didatta Marco Martínez, che in questa occasione guida un trio con Horacio García al contrabbasso e Pier Bruera alla batteria.

> Ivano Rossato


Come nascono le composizioni di “NOI”?
“NOI” è composto di musica originariamente scritta per “Everything is there”, un’opera teatrale diretta da Sergio Gayol. La musica nasce a partire dalla rappresentazione scenica e durante il processo compositivo, alquanto particolare e forse riflessivo perché eravamo nel mezzo di una pandemia. La musica prende forma e cresce quasi liberamente. Ed è stata una conseguenza inevitabile desiderare portare questa musica dal vivo e di esaudire anche le dinamiche e le aspettative di un concerto.
 
Nei brani di “NOI” si percepisce lo “spazio”, e anche nei momenti più vivaci non c’è saturazione… Una scelta voluta o un risultato naturale?
Lo spazio e il silenzio sono elementi molto preziosi che invitano all’ascolto e all’interazione, questo mi ha interessato molto a livello collettivo. Saper ascoltare è molto importante. La maggior parte della musica deriva da una situazione o un momento dello spettacolo e il mio obiettivo era che la musica completasse sottilmente questa messa in scena, la migliorasse e persino la portasse in un altro posto. Forzare questa situazione di spazio e ampiezza innesca l’immaginazione sia nel musicista che nell’ascoltatore, è un modo per fare domande piuttosto che dare risposte. Miles Davis ha detto qualcosa come “il silenzio è il rumore più forte” [ride].
 
 
Puoi parlarci degli altri musicisti del trio e dei musicisti ospiti?
Ho avuto la fortuna di registrare con gli amici che sono anche dei musicisti fantastici. Il nucleo centrale è formato da Horacio García al contrabbasso e Pier Bruera alla batteria, e per alcuni brani completiamo il quartetto con Eladio Díaz, un sassofonista con cui ho collaborato a innumerevoli progetti e con cui condivido il gusto per questa proposta estetica . Il lavoro ha richiesto alcuni brani per pianoforte ed è stato Cesar Latorre a fornire musica molto bella.
La registrazione è stata curata da Fernando Arias, che oltre ad essere un brillante ingegnere del suono è un eccellente musicista e percussionista, quindi suona anche in diverse canzoni. Attualmente sto presentando la musica dal vivo insieme a due musicisti molto talentuosi e tremendamente creativi, con i quali sono molto in sintonia, il contrabbassista Ander García e il batterista Hilario Rodeiro.
 
L’uso della voce e degli effetti elettronici è molto “delicato”, quasi in sottofondo… è un suono che avevi in ​​testa fin dall’inizio?
Ero attratto dall’idea di aggiungere elementi al di fuori di quello che sarebbe stato un classico trio jazz, da qui l’uso di alcuni pedali, di campioni e della mia stessa voce a canticchiare alcune melodie. Al di là della voglia di giocare con nuovi effetti, l’idea è nata fin dall’inizio con l’obiettivo di decontestualizzare questa musica e ottenere alcune trame, in alcuni casi meno organiche e più moderne. In ogni caso, vorrei continuare ad esplorare in questa direzione.
 
Quali sono i prossimi passi per il futuro?
Principalmente suonare e rappresentare dal vivo queste composizioni, perché non abbiamo avuto quasi alcuna possibilità e il trio suona davvero bene. In secondo luogo, vorrei lavorare di più con Hilario e Ander e sviluppare questo concetto, in cui l’improvvisazione collettiva è al di sopra dell’improvvisazione individuale. E sì, poi è possibile che sì tornerà nuovamente in studio per una nuova registrazione.
 
NOI: un espresso con Marco Martínez copyright Jazzespresso 2022.
 
Reservados todos los derechos – All rights reserved – 版權所有 – 版权所有 - Tutti i diritti sono riservati
ABOUT US / 關於我們 / 关于我们 / NOSOTROS / CHI SIAMO
[Sottoscrivi
la Newsletter di JazzEspresso se vuoi rimanere sempre informato!]
Info: info@jazzespresso.com
Advertising / 廣告 / 广告 / Publicidad / Pubblicità: adv@jazzespresso.com.
 
Jazzespresso es una revista, un sitio web, una red, un centro, que conecta todas las almas del jazz de todo el mundo. América, Europa, Asia, Australia y África: noticias de todo el mundo en una página en cuatro idiomas. Un punto de referencia multicultural en inglés, chino y castellano para los amantes de esta música en todos los países. Para el aficionado o el profesional que quiere mantenerse informado sobre lo que está ocurriendo en todo el mundo. Manténganse informados!
Jazzespresso is a magazine, a website, a network, a hub, connecting all the souls of jazz all over the world. Americas, Europe, Asia, Australia and Africa: news from all over the world on a page in four languages. A multicultural reference point in English, Chinese and Spanish language for the lovers of this music in every country. For the amateur or the pro who wants to be updated about what is happening all around the world... Stay tuned.
Jazzespresso 不只是一個爵士樂雜誌,也是一個能將擁有各種不同精髓的世界爵士樂,包括美洲、歐洲、亞洲、澳洲及非洲各地,互相連結起來的網站及交流站。以中文及英文寫成的內容將是一個新的多元文化交流的參考點,為各地的爵士音樂愛好者提供來自全世界最新的消息。請持續關注!
JazzEspresso 不只是一个爵士乐杂誌,也是一个能将拥有各种不同精髓的世界爵士乐,包括美洲、欧洲、亚洲、澳洲及非洲各地,互相连结起来的网站及交流站。以中文及英文写成的内容将是一个新的多元文化交流的参考点,为各地的爵士音乐爱好者提供来自全世界最新的消息。请持续关注!
Jazzespresso è una rivista, un sito web, una rete che connette le anime del jazz di tutto il mondo. America, Europa, Asia, Australia e Africa: notizie da tutto l'orbe terracqueo in una pagina tradotta in cinque lingue. Un punto di riferimento multiculturale in inglese, cinese, spagnolo e italiano per gli amanti di questa musica in tutti i paesi del mondo. Per gli amatori o i professionisti che vogliono essere aggiornati su quello che sta succedendo in tutto il pianeta... rimani sintonizzato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close